Marie Viva Lenoir, addetta allo sviluppo

Prima di entrare alle Edizioni nel 2014, Marie Viva ha svolto numerose attività, nella comunicazione e la sfera artistica: giornalista, doppiatrice e cronista televisiva. Anglofila, Viva ha lavorato nel Regno Unito e in Canada.
Un percorso che conduce al naso! E la transizione dovrebbe essere facilitata dal fatto che la figlia di Jean Lenoir è quasi nata con il Naso (le Nez), di un anno solo più vecchio di lei. Gli aromi, è sulle ginocchia di suo padre che li ha provati!

Anche se fu battezzata con lo Champagne, Viva confessa un debole per i bianchi della Loira. Quelli di Vouvray, attraverso il vitigno Chenin sviluppano note di acacia, nocciola e mandorla fresca. E quelli di Sancerre e Menetou-Salon con note di pompelmo, limone e germoglio di ribes nero portano la firma del Sauvignon Blanc. Tuttavia, buon sangue non mente, apprezza anche il Chambolle-Musigny dal delizioso profumo violetta.

marieviva.lenoir@lenez.com
Tel. : +33 (0)6 76 25 83 55

Emma Santiago, contabile

Emma è il sorriso provenzale delle Edizioni Jean Lenoir. Appassionata di gestione, si occupa della contabilità e dell’amministrazione delle vendite.
È responsabile della spedizione degli ordini: trovare il miglior vettore al miglior prezzo, e assicurarsi che le nostre opere arrivino a destinazione, soprattutto per l'esportazione. Difatti una quarantina di colli al giorno lasciano Carnoux-en-Provence per  raggiungere il mondo intero.

Emma deve assicurarsi che i conti non siano mai in rosso, ma non è così per il suo bicchiere di vino. Emma apprezza particolarmente il Gigondas per la sua freschezza e le note di frutti rossi e pepe.

Léa Desportes, responsabile della comunicazione

Laureata in Scienze Politiche a Parigi, Léa inizia la sua carriera professionale a Bombay, dove sviluppa la presenza sul mercato indiano di alcune PMI francesi del comparto agro-alimentare, specie del vino. Al suo ritorno in Francia frequenta  a Digione un Master in Commercio Internazionale dei vini e liquori. Dopo un periodo di lavoro al servizio comunicazione di una denominazione delle Côtes-du-Rhône, raggiunge le Edizioni Jean Lenoir per coordinare la comunicazione globale della società e dei suoi prodotti, ma anche sviluppare le pubbliche relazioni e l’ufficio stampa.

Léa apprezza il vitigno denominato localmente "Breton", il Cabernet franc dei grandi terroirs di Touraine e predilige il Mourvèdre, specie quello di Bandol per sua nota di liquirizia.

lea.desportes@lenez.com
+33 (0)7 88 51 97 62

Fanny Christophe

Anche se proveniente dal sud della Francia, è nel cuore dei vigneti della Loira che Fanny ha scelto di studiare: prima all’ ESSCA, poi alla Scuola Superiore di Agricoltura di Angers (ESAA). Gli studi le permettono di viaggiare nei vigneti italiani, spagnoli e portoghesi.
Fanny quindi moltiplica le esperienze nei diversi settori della filiera vitivinicola e in diversi paesi: assistente cantiniere in un'azienda vinicola (bodega) argentina, project manager in un'agenzia di comunicazione specializzata nel settore del viticolo, e ancora ambasciatrice del marchio per alcuni poderi.

Infine, completa la sua formazione con il terzo livello  del Wine & Spirits Education Trust (WSET) prima di entrare alle Éditions (Edizioni) Jean Lenoir nel 2014 per sviluppare l'esportazione, soprattutto verso l'Asia.
Conquistata dai vini argentini, Fanny non saprebbe resistere agli aromi di frutti neri di un Malbec o all’esuberanza fruttata di un Torrontés.

fanny.christophe@lenez.com
+33 (0)6 45 47 47 95

David Bouquetot e Augustin Laroche

La produzione, alle Edizioni Jean Lenoir, richiede forza, attenzione e cura per assemblare tutti i nostri libri-scrigno e gestire il magazzino di Carnoux en Provence. Le abbiamo trovate in David Bouquetot e Augustin Laroche.